Blog

RYANAIR RIDUCE IL COSTO DEI BAGAGLI REGISTRATI, AUMENTANDO LA FRANCHIGIA, PER ELIMINARE RITARDI ALL’IMBARCO – A PARTIRE DA NOVEMBRE, AI CLIENTI CHE NON HANNO ACQUISTATO L’IMBARCO PRIORITARIO SARÀ STIVATO GRATUITAMENTE IL BAGAGLIO A MANO PIÚ GRANDE

set 07 2017
2
0

Ryanair, la compagnia aerea n.1 in Europa, ha annunciato oggi (6 settembre) la riduzione delle tariffe per i bagagli registrati (aumentando la franchigia), come parte del suo programma “Always Getting Better”, per incoraggiare i clienti ad acquistare il bagaglio registrato e ridurre il numero dei passeggeri che si recano al gate d’imbarco con due bagagli. Poiché troppi clienti usufruiscono della possibilità di portare in cabina gratuitamente due bagagli a mano, e con un elevato load factor (97% nel mese di agosto), non è disponibile spazio sufficiente nelle cappelliere, e ciò causa ritardi nelle procedure di imbarco e del volo stesso.

Visitare Venezia e accorgersi che l'allarme sulla città invivibile e assediata dai turisti è fortemente esagerato

set 01 2017
3
0

Visitare Venezia e accorgersi che l'allarme sulla città invivibile e assediata dai turisti è fortemente esagerato luce discosta lagunare con un effetto di tutto a posto e tutto a mia completa disposizione. Alle nove, prima dell'apertura ai turisti, c'era la messa e, con osservante rispetto del dovere di seguire almeno in parte la cerimonia liturgica, era possibile guardarsi praticamente in solitaria mosaici e Cristo pantocratore, iconostasi e accatastamenti secolari di opere varie sottratte dai mercanti veneziani al bazar delle bellezze di Costantinopoli, una sbirciatina alla Cappella Zen e via di nuovo sulla piazza mentre una folla per la verità ordinata e non numerosa di visitatori alle nove e quaranta cominciava a infiltrarsi con il nasino all'insù attratta dall'oro e dal luccichio delle volte nella struttura a croce greca. Ho avuto San Marco e il suo porfido e le sue stelle e il suo Leone tutto per me, e questo è un fatto. Esserci alle nove non era poi tutt ...

Usa toglie divieto di portare laptop in cabina sui voli dal Medio Oriente

lug 21 2017
2
0

Il divieto di imbarcare laptop in cabina su voli diretti negli Stati Uniti e provenienti da diversi paesi mediorientali è stato sollevato dalle autorità Usa. Lo rende noto il dipartimento americano per la sicurezza interna, riferiscono diversi media negli Stati Uniti. Le autorità federali hanno inoltre fatto sapere che nei grandi aeroporti della regione sono stati prese altre misure per potenziare la sicurezza, senza però fornire dettagli a riguardo.

Estate in viaggio per 90% italiani: 58% sceglie il Belpaese ma cresce l’estero

giu 15 2017
3
0

Oltre il 90% degli italiani andrà in vacanza la prossima estate. L’Italia sarà la destinazione preferita, anche se in calo rispetto alle rilevazioni fatte in passato (68% nel 2016 e 58% nel 2017), e la durata media del viaggio sarà di 12 giorni. È quanto emerge da un’indagine del Centro Studi TCI sulle intenzioni di viaggio della community Touring. Ad agosto si prevede la maggior parte delle partenze (53%), seguito dal mese di luglio (47%): un dato significativo dell’estate 2017, in controtendenza rispetto ai movimenti dei turisti italiani, è che seppur di poco settembre (31%) supererà giugno (29%). Intanto crescono in modo significativo le mete estere, scelta che ha influenzato anche il ricorso alla agenzie di viaggio: anche se il dato è basso (22%) è in aumento rispetto alle scorse rilevazioni (attorno al 10%). All’estero, la destinazione preferita è la Grecia (17%): Atene per quanto riguarda i tour culturali e Creta e Cicladi per il balneare. Segue la Spagna ...

Tra battute d’arresto e riprese, la domanda russa di shopping tourism resta di primissimo piano

giu 01 2017
3
0

Dopo un focus dedicato alla Cina come uno dei principali mercati di origine dei viaggiatori nel mondo, in questo Flash protagonista è la Russia. Alcuni dati ed informazioni raccolti nel presente articolo permettono di inquadrare il fenomeno e fornire alcune indicazioni sulle caratteristiche dei turisti russi e del loro shopping, pur senza pretesa di esaustività. Secondo quanto contenuto nel report della European Travel Commission “European Tourism – Trends & Prospects” di aprile 2017, nel 2016 i viaggi dei russi all’estero sono stati oltre 18,4 milioni (di cui poco meno di 5 milioni realizzati su tratte di lungo raggio); di questi, oltre 13,6 milioni erano verso l’Europa. Per gli anni dal 2016 al 2021 è prevista una crescita annuale dei viaggi dei russi in Europa del 9,8%. Nel 2013 la Federazione Russa è diventata il terzo source market per le destinazioni europee e fino a quell’anno anche in Italia – come riportato da ENIT – il numero dei turisti è stato s ...

Tra battute d’arresto e riprese, la domanda russa di shopping tourism resta di primissimo piano

giu 01 2017
2
0

Dopo un focus dedicato alla Cina come uno dei principali mercati di origine dei viaggiatori nel mondo, in questo Flash protagonista è la Russia. Alcuni dati ed informazioni raccolti nel presente articolo permettono di inquadrare il fenomeno e fornire alcune indicazioni sulle caratteristiche dei turisti russi e del loro shopping, pur senza pretesa di esaustività. Secondo quanto contenuto nel report della European Travel Commission “European Tourism – Trends & Prospects” di aprile 2017, nel 2016 i viaggi dei russi all’estero sono stati oltre 18,4 milioni (di cui poco meno di 5 milioni realizzati su tratte di lungo raggio); di questi, oltre 13,6 milioni erano verso l’Europa. Per gli anni dal 2016 al 2021 è prevista una crescita annuale dei viaggi dei russi in Europa del 9,8%. Nel 2013 la Federazione Russa è diventata il terzo source market per le destinazioni europee e fino a quell’anno anche in Italia – come riportato da ENIT – il numero dei turisti è stato s ...

Global Blue: nel 2017 cinesi e russi tornano a fare shopping

mag 10 2017
3
0

Global Blue  conferma per il 2017 il ritorno allo shopping per cinesi e russi, in calo arabi e e giapponesi. Nel primo trimestre di quest’anno si conferma il trend positivo di acquisti tax free in Italia dei turisti provenienti daRussia(+46%) e Cina (+12%) rispetto allo stesso periodo dell’anno scorso, con una crescita del settore del 13% . I turisti cinesi, tornati allo shopping dopo un periodo di flessione, hanno fatto registrare uno scontrino medio pari a 964 euro (+4%), mentre continua ormai da diversi trimestri il trend positivo dei turisti russi (scontrino medio pari a 645 euro). Tra le novità, l’aumento dello shopping per i viaggiatori di Taiwan (+23%), i turisti Usa (+16%) e i coreani (+10%). I primi tre mesi del 2017, evidenziano, invece, un calo di flusso da parte dei turisti arabi (-13%), giapponesi (-10%) e svizzeri (-7%). Ottime performance di crescita anche ne ...