Mastercard, NO alle Commissioni

Corte Giustizia Europea dà torto a Mastercard, no alle commissioni

Grazie anche al lavoro di ETRC, con Atri rappresentata dal presidente Fulvio Fassone, consumatori ed esercenti possono tirare un sospiro di sollievo. MasterCard dovrà rinunciare ad applicare le commissioni interbancarie multilaterali (Cim) che vengono pagate dalla banca dell'esercente a quella dell'acquirente per i pagamenti effettuati con le sue carte di credito. La Corte di Giustizia europea ha respinto il ricordo presentato da MasterCard contro la sentenza del 24 maggio 2012 del tribunale europeo che confermava la validità della decisione della Commissione che il 19 dicembre 2007 aveva dichiarato le Cim contrarie al diritto della concorrenza. La sentenza della Corte di Giustizia europea che conferma il divieto della commissioni interbancarie multilaterali applicate da MasterCard "è accolta con favore" dalla Commissione europea ed "è una grande vittoria per i consumatori europei che per troppo tempo hanno pagato senza giustificazioni commissioni troppo alte". Lo afferma Antoine Colombani, portavoce del Commissario europeo alla concorrenza Joaquin Almunia, invitando MasterCard "ad adeguarsi prontamente ed attivamente" alla sentenza.